QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale

Consorzi Sardegna

La Sardegna vanta una riconosciuta tradizione vitivinicola millenaria e la viticoltura è ancora oggi la principale coltura arborea isolana. Che la cultura della vite si sia sviluppata in autonomia o introdotta dai Fenici o dai Cartaginesi importa solo fino a un certo punto perché oggi i vitigni hanno trovato in Sardegna il loro habitat naturale e utilizzati in particolari uvaggi danno origine a vini di qualità elevata. I numeri parlano chiaro: la Sardegna produce numerosi vini di qualità apprezzati per le loro tipiche caratteristiche organolettiche ovvero per la freschezza, l’aroma e il buon corpo, e si contano 1 vino a Denominazione di Origine Controllata e Garantita e 19 a Denominazione di Origine Controllata. Tra i vini più famosi e apprezzati nell’isola ricordiamo quelli a base di Vermentino e il Cannonau, ma le attenzioni sono crescenti anche sull’ottimo Carignano e il convincente Bovale.